4° CIMENTO INVERNALE e 2^ REGATA DEI GOZZI “A REMI CONTRO LA DROGA”

        

Venerdì 30 Dicembre 2011 presso la darsena della Lega Navale Italiana di Albenga si è tenuta la quarta edizione del Cimento Invernale e la seconda regata “A remi contro la droga”. Alle 10 le trombe hanno segnato il via ai sei gozzi che si sono sfidati a colpi di remi.

Il pubblico numeroso, che ha potuto assistere sia dai moli che lungo la passeggiata, ha ancora una volta fatto un tifo da stadio con trombe, vuvuzela e quant’altro per incitare i valorosi atleti.
Gli equipaggi, in ordine di classifica, erano formati dalle coppie GIANNINI FABIO – FERRARI MIRKO (LNI ALBENGA), SCIUTTO ALEX – RANIERI EDOARDO (LNI ALBENGA) , CALVI LUCA – BARBIERI ROBERTO (LNI ALBENGA), GALIZIA MAURO – GRILLO LUCA (LNI CERIALE) , VOSILLA LUCA – RACCA ROBERTO (LNI LAIGUEGLIA),  BILOTTI – ALLARIO (LNI ALBENGA Unico equipaggio con un componente femminile).
Un saluto in particolare va all’equipaggio POGLIANO – RIOLFO del CNI Alassio che non ha potuto partecipare alla manifestazione.
Alle 11, dopo un dovuto riscaldamento, i partecipanti al Cimento hanno superato ogni aspettativa raggiungedo il numero di 107 presenze,  tuffandosi nelle fredde acque (13,5°)  dei Bagni Gallinara, adiacenti  alla darsena, per il consueto bagno. La Lega Navale vuole fare un ringraziamento particolare a Giorgio Podestà, ai vigili urbani e alla Croce Bianca, la cui disponibilità ha permesso la buona riuscita della manifestazione.
Si ringrazia inoltre anche Radio Onda Ligure e in particolare Stefano Mentil per la sua consueta e qualificata presenza che accompagna da tempo tutti gli eventi che la LNI Albenga propone.
Ringraziando tutti i partecipanti e i soci, ricordiamo l’appuntamento alla prossima regata dei gozzi che si terrà nel mese di maggio.

Clicca qui per vedere la GALLERIA FOTO CIMENTO INVERNALE 2011

 

Guida Ai Soci

OGNI SOCIO E’ TENUTO A RISPETTARE E A FAR RISPETTARE QUESTE POCHE REGOLE
1)   PARTECIPARE ALLE ATTIVITA’ SOCIALI
2)   NON EFFETTUARE BALNEAZIONE NELLE CORSIE
3)   AIUTARE I SOCI NEL VARO E ALAGGIO BARCHE
4)   VERIFICARE CHE CHI FREQUENTA LA SEZIONE SIA SOCIO
5)   I SOCI POSSONO AVERE SALTUARIAMENTE UN OSPITE
6)   I SERVIZI DEVONO ESSERE TENUTI IN ORDINE A CURA DEI SOCI
7)   VANNO MESSE IN SICUREZZA LE CORSIE
8)   LE LUCI E LE PORTE VANNO SEMPRE SPENTE E CHIUSE
9)   CERCATE DI EVITARE OGNI SITUAZIONE DI PERICOLO
10) LE IMBARCAZIONI NON POSSONO ESSERE ORMEGGIATE NELLE CORSIE DI ALAGGIO
SI RICORDA INOLTRE CHE LA LNI DA’ IN GESTIONE IL POSTO BARCA. OGNI SINGOLO SOCIO DEVE PROVVEDERE ALLA GESTIONE DEL PROPRIO MEZZO. IL SOCIO CHE SENZA AVVISARE PORTERA’ VIA LA PROPRIA IMBARCAZIONE, PERDERA’ IL DIRITTO A RIPORTARLA NELLA SEDE NAUTICA.